Vai al contenuto
  • Annunci

    • emmea90

      IMPORTANTE: Quale sezione devo usare? (Leggere prima di postare)   06/09/17

      Siete dei nuovi utenti e non sapete in quale sezione postare la vostra domanda/dubbio/curiosità? Allora non dovete fare altro che leggere quanto segue: la sezione General accoglie qualsiasi discussione riguardante Pro Cycling Manager in generale, dunque pareri sul gioco, discussioni e domande riguardanti il gameplay, i valori dei corridori, dubbi sulle modalità di gioco e simili; la sezione Technical è la sola e unica sezione da utilizzare per risolvere problemi tecnici riguardanti il gioco, quindi complicazioni riguardanti installazione e avvio di Pro Cycling Manager. NON postate in questa sezione problemi con i singoli pack, ma solamente problemi con il gioco pulito; la sezione Modding accoglie gli argomenti inerenti Maglie, Tappe e altri elementi che vanno a modificare e migliorare il gioco. Se volete esporre il vostro lavoro non vi resta che aprire un topic nella sottosezione più appropriata, altrimenti lo staff vi invita ad utilizzare il "Botta e Risposta" per risolvere i propri dubbi riguardanti il modding; la sezione Single Player raccoglie tutte le Story e Ministory giocate solo con la versione corrente del gioco; la sezione Multiplayer si utilizza per competizioni online, sia ufficiali che non; la sezione Tour de France riguarda l'omonimo titolo per PS4/X ONE, utilizzate questa sezione per qualsiasi domanda o altro inerente il titolo per console. Vi invitiamo ad essere quanto più chiari e comprensibili possibile nelle vostre richieste, a partire dal titolo della discussione che andrete ad aprire. Inoltre sarebbe bene NON intasare la chatbox con richieste con i vostri problemi dato che esistono le sezioni apposite. Si tratta di piccole e facili accortezze che consentono di migliorare le fruibilità del forum. Vi ricordiamo infine che NON è permesso in alcun modo richiedere assistenza tramite messaggi privati allo staff. Vi ringraziamo per l'attenzione, Lo staff

ian

Utenti
  • Numero contenuti

    3661
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    65
250

Reputazione Forum

250 Excellent

Su ian

  • Rank
    Dilettante
  • Compleanno 09/04/87

Profile Information

  • Gender
    Male
  1. Vuelta a España

    Su Dumoulin invece io credo si sia trattato di una valutazione abbastanza onesta sul percorso, che prevede settori abbastanza ostici per uno come lui: un angliru alle ultime battute, per lui che boccheggiava sulla ben più potabile foza, unito al fatto che i km a crono sono disposti "peggio" per uno con le sue caratteristiche, sono buone motivazioni per guardare al mondiale, e specificamente alla cronometro. Per la prova in linea ritengo abbastanza complicato per lui staccare i tanti che lo possono battere allo sprint senza alcuna difficoltà.
  2. 13th Binckbank Tour

    Lentamente? Saranno almeno un paio d'anni di agonia, giunti peraltro dopo la stagione più splendente, illuminata dal magggggico Tour del Vincenzone nazionale... Adesso Contador smette, e Nibali pure è sulla buona strada... Così, per far scendere la malinconia parlando del tempo che passa
  3. Vuelta a España

    Gpm su salita all'1,1 per cento medio peraltro. Cmq è certamente il percorso da GT più intrigante dell'anno... E non soltanto perché bastava far scorrere la mano a caso sulla cartina della Spagna per combinare qualcosa di meglio di Giro e Tour, ma anche i muretti mi sembrano leggermente meno abusati che in passato.
  4. 13th Binckbank Tour

    E chi avrebbe detto ciò? Se il riferimento è al fatto che Sagan non sia il favorito numero 1 in volate su tappe facili stile TdF 2017 e nello specifico contesto della Grande Boucle mi pare che per ora la cosa resti ampiamente confermata dai numeri, a meno che in questi anni Peter non abbia corso travestendosi da Kittel o da Cavendish, a seconda dell'annata. Così come se in un contesto del genere un Colbrelli o un Modolo battessero un Cavendish (e non uno stile architettonico tedesco del primo Novecento), non diventerebbero l'uomo di riferimento per gli sprint nelle tappe biliardo del Tour. Ma era appunto un discorso ben circoscritto ad un preciso contesto, non mi pare fosse venuto fuori che Sagan non possa vincere volate tout court, fatto anche questo smentito dai numeri.
  5. Comunque per ora sembrerebbe una startlist piuttosto scarna, dei nomi che si sono distinti nelle volate in questo 2017 non c'è quasi nessuno, e in generale anche degli altri mi pare che siano più le defezioni che altro. E dire che la posizione in calendario è anche decisamente favorevole
  6. Aspettando il Giro 2018

    Di nuovo la Sicilia? Che porta alla solita curiosità statistica: è mai successo che sia stata percorsa dal Giro in edizioni consecutive?
  7. Più che una differita, data la gara che si profila, ci andrebbe una bella sintesi, breve e ovviamente non collocata nel post prandiale.
  8. Aspettando il Giro 2018

    Eh va bene, ma siamo sempre sul g.a.c. Poi stai tranquillo che se Borgo san dalmazzo o posti sulle alpi cuneesi sganciano arrivano anche là a dispetto del pericolo. E cmq l'ultimo sabato è sempre un'arma a doppio taglio, nel 2011 a giro stradeciso fu infatti niente di che
  9. Aspettando il Giro 2018

    Non ho capito cosa vuoi dire. Sì certo, ci sono localita turistiche che pagano ovviamente. Ci sono tanti altri bei posti dove il Giro non passa perché sono nel nulla, naturalmente.
  10. Aspettando il Giro 2018

    Esatto, cioè sterrato a parte, che genera una retorica televisivo-giornalistica da latte ai gomiti a volte, è una salita interessantissima (al pari di molte altre sulle alpi occidentali) che ha pure il pregio di essere sequenziabile con altre interessanti salite.
  11. 104th Tour de France

    Più o meno è quello che purtroppo c'è stato al Giro dell'anno scorso a Sant'Anna di Vinadio. Oltretutto data l'attesa che si era creata in quelle ore di gente ne sarebbe accorsa tantissima, il problema è che dopo le 9 o le 10 antimeridiane non sono più partite navette (peraltro pochissime e la cui partenza era stata segnalata alla cavolo). Dunque per arrivare al bivio con la discesa della Lombarda e quindi per vedere qualche metro di gara la gente avrebbe dovuto farsi oltre 10 km di salita a piedi (o anche in bici, che per lo spettatore della domenica non ciclista sono un tiro allucinante) da dove si doveva lasciare la macchina, con un caldo asfissiante e la prospettiva di farsi poi il ritorno altrettanto lungo in mezzo al codazzo di macchine/bici/qualsiasi altra cosa componga la carovana del Giro. Risultato: moltissimi hanno rinunciato
  12. Aspettando il Giro 2018

    Sacrilegio! https://s2.qwant.com/thumbr/0x0/e/a/a3382105bb7d30ba09a23c5d3bcf69/b_1_q_0_p_0.jpg?u=http%3A%2F%2Fimages4.wikia.nocookie.net%2F__cb20080530144418%2Fnonciclopedia%2Fimages%2Farchive%2F4%2F43%2F20091221163805!Pdor.jpg&q=0&b=1&p=0&a=1 Però a parte gli scherzi non capisco bene perché; che non ti piaccia ci sta assolutamente, ci mancherebbe, ma non è una salita che si fa tutti gli anni. Se devo dirti io non apprezzo particolarmente lo Zoncolan (anzi), ma trovo che il suo ritorno nel 2017 possa starci assolutamente. Cominciavo ad averlo a noia quando a cavallo del decennio ce lo siamo beccato più o meno 4 volte in 8 anni. Se l'anno prossimo ci fosse il Finestre sarebbe la quarta volta in quasi 15 edizioni (con 2 edizioni in mezzo in cui ci sono state altre ascese delle Alpi piemontesi), trovo che possa anche starci.
  13. 104th Tour de France

    Ma se il problema è che le squadre chiudono e che gli sponsor scappano il problema non è né di salary cap né tantomeno di diritti tv alle squadre, ma più banalmente che il ciclismo non tira più così tanto. Perché poi comunque anche un sistema regolamentato in un certo modo mica può vivere al netto degli sponsor. Mi sembra una preoccupazione abbastanza marginale, perché già oggi è così. Infatti si sente dappertutto che non ci sono treni, perché quasi tutte le squadre hanno un velocista, ma nessuna disdegna a priori la generale, anche avesse Kittel come ruota veloce. Per questo ritengo anche che avere la panchina corta per le squadre può essere positivo, nel senso che in fase di mercato devi fare scelte: non puoi prendere in rosa 5 potenziali uomini di classifica, 4 velocisti, 8 uomini da arrivi vallonati + 15 uomini di fatica per tutti i terreni e le stagioni. Devi quindi vedere se orientarti più su un certo tipo o su un altro tipo di traguardi.
  14. Aspettando il Giro 2018

    Ma scusa Peter Sagan con i paesi balcanici che c'entra, è slovacco, mica sloveno Che poi Sagan sia popolare nei Balcani non so, può darsi. Che oltretutto il ciclismo sia popolare nei Balcani, può ugualmente darsi, ma mi pare di no, ed è un peccato, perché il Giro di Croazia dal punto di vista paesaggistico non è male.
  15. 104th Tour de France

    Non capisco esattamente perché dovrebbe avvenire questo, sarei portato a pensare addirittura il contrario, quindi in effetti mi interessa parecchio questo tipo di posizione. Peraltro io sarei per meno corridori per squadra e stesso numero di squadre, quindi meno corridori in gruppo. Per la fiera della fuga non ho invece alcuna preoccupazione, in effetti. Questo è il vero presupposto, e non so se con questa formula sia possibile far arrivare qualcosa di veramente sostanzioso alle squadre (non è la F1 o l'NBA)

Cycling Manager Italia

Cycling Manager Italia è la community ufficiale Italiana, fondata nel 2003 e tra le più attive nel settore di Pro Cycling Manager.
×